Venerdì 4 Settembre 2015 - Anno XIII
Vivere un anno intero in hotel

Vivere un anno intero in hotel

Claudia Tizzoni, ventisettenne di Novara, vince il concorso lanciato dal gruppo Accor e da Hrs grazie a un racconto, votato dal pubblico in rete e da una giuria. Per dodici mesi avrà una camera gratis all’hotel Ibis di Milano

La vincitrice del concorso, Claudia Tizzoni
La vincitrice del concorso, Claudia Tizzoni

Scrive un racconto-testimonianza sulla condizione giovanile in Italia e vince un soggiorno gratis all’hotel Ibis Milano Centro: Claudia Tizzoni, 27 anni, di Novara, è il nome scelto per la conclusione della gara organizzata via Internet dal gruppo Accor e da Hrs, portale di prenotazioni alberghiere. Sulle pagine web di Questacasaeunalbergo.com, da novembre scorso si sono affastellate le adesioni di giovani che hanno pubblicato la loro storia, affiancandola a fotografie e commenti.

Il concorso ha giocato, per richiamare i partecipanti e farli parlare di sé, sulle più diffuse prassi del web 2.0 e su un’ambita posta in palio: la possibilità di un soggiorno gratis a Milano, fra le città più difficili per studenti e lavoratori in cerca di un affitto. I racconti sono stati giudicati in rete dai lettori e valutati da una giuria. Claudia Tizzoni, ingegnere energetico, con un lavoro a Milano e alle prese con l’annosa questione casa, inizierà lunedì prossimo a usufruire del soggiorno premio, nell’albergo di via Finocchiaro Aprile.

I vantaggi del web 2.0

L'Hotel Ibis Milano Centro
L’Hotel Ibis Milano Centro

Per una volta sul mercato italiano, l’evoluzione dei nuovi modelli di comunicazione, accolta con una certa intelligenza strategica da Accor e Hrs, ha avuto due risultati tangibili: un vantaggio reale per un utente e un riscontro d’immagine per i promotori. Racconta Claudia: “Dopo la laurea al Politecnico di Torino, ho capito fin da subito che per trovare lavoro mi sarei dovuta trasferire a Milano. E qui c’è stato il mio primo contatto shock con il caro-affitti milanese. Non ho avuto pace sin dall’inizio e ho cambiato diverse  case in condivisione, cercando di minimizzare la quota mensile. Ma nonostante tutto in questi anni di lavoro sono riuscita a mettere da parte ben poco. Fino a quando in una piovosa giornata d’autunno ho sentito alla radio parlare del concorso”. Renzo Iorio, amministratore delegato Accor Italia, ha dichiarato: “Siamo pronti per accogliere con entusiasmo la vincitrice che vivrà un anno nel nostro hotel. La catena alberghiera ibis, sia per la tipologia di servizi offerti che per il posizionamento di prezzi, è da sempre molto vicina al mondo giovanile, che può trovare nei nostri hotel un punto di riferimento per soggiorni di qualità e servizi completi”. (11/03/2011)

Comments are closed.