Lunedì 31 Agosto 2015 - Anno XIII
Portorose e Pirano, rose e fiori

Portorose e Pirano, rose e fiori

Le due località costiere slovene scommettono sul mercato italiano. Turismo “ecosostenibile” è la chiave di volta dell’offerta del Paese che punta anche su benessere, casinò e viaggi congressuali

Il mare di Portorose
Il mare di Portorose

La Slovenia ha solamente 46 chilometri di coste, ma in così poco spazio possiede due località importanti: Portorose e Pirano. Siamo nella parte settentrionale dell’Istria a pochissimi chilometri da Trieste una zona storicamente e culturalmente italiana e proprio per questo particolarmente amata dai nostri connazionali che costituiscono circa il 70% degli arrivi, specialmente dalle Regioni settentrionali.

Sotto lo slogan “Portorose e Pirano, la vacanza tutta rose e fiori” è iniziata una campagna pubblicitaria nel nostro Paese che è stata presentata a Milano in una conferenza stampa alla quale hanno partecipato Goraszd Skrt, direttore dell’Ufficio del Turismo sloveno in Italia e Jadran Furlanic, direttore dell’Ente del Turismo di Portorose. Skrt ha sottolineato come la Slovenia sia un Paese verde, dove circa il 70% del territorio è coperto da boschi. L’ecosostenibilità è una parola d’ordine già dal 1924 quando fu creato il Parco Nazionale del Triglav, uno tra i primi fondati al mondo, e la politica turistica slovena è quella di finanziare solo le strutture ecosostenibili. Insomma il turismo “verde” ha grandi potenzialità.

Spiagge più ampie e navette gratuite per il centro storico

Pirano, la piazza dedicata al violinista Giuseppe Tartini
Pirano, la piazza dedicata al violinista Giuseppe Tartini

Per Furlanic, direttore dell’Ente del Turismo di Portorose, il 2010 è un anno di grandi cambiamenti nella tipologia del turista a Portorose. I soggiorni sono più brevi, magari ripetuti, piuttosto di una vacanza lunga. Il direttore ha sottolineato come la località sia in un Paese sicuro, vicino e facile perché l’italiano è parlato dappertutto e la valuta è l’Euro. Riprendendo i temi espressi da Skrt, Furlanic ha spiegato le migliorie apportate alla località come la pulizia del mare, l’ampliamento delle spiagge di altri 200 metri circa e la ristrutturazione della città.

Anche Pirano è sulla stessa lunghezza d’onda con la costruzione di un nuovo garage fuori città e l’accesso al piccolo e pittoresco centro storico con delle navette gratuite. I punti salienti su cui punta Portorose sono il benessere, con un prodotto di qualità negli alberghi e nelle spa; le case da gioco, secondo un’antica tradizione e il MICE, il settore dei congressi e dei viaggi incentive, grazie alla disponibilità di strutture grandi. Grandi speranze vengono poste anche sulla possibilità di nuovi voli sull’aeroporto di Sicciole in partenza da Roma e Palermo. (25/06/10)

Comments are closed.